AOC respects your data privacy

Why cookies? Simply because they are used to help the website function, to improve your browser experience, to integrate with social media and to show relevant advertisements tailored to your interests. Click 'I accept' to accept cookies or read our cookie statement to learn how to turn off cookies.

Accept
Condividi questo articolo

Lavorare sul divano è davvero una buona idea?

Lavorare da casa è diventato sempre più comune negli ultimi anni. In alcuni casi è effettivamente una necessità. All'inizio, lavorare dal divano di casa può sembrare un sogno che si avvera e il lavoro smart e flessibile offre indubbiamente molti vantaggi, ma a lungo andare può presentare anche alcune criticità: troppe ore trascorse davanti al computer, problemi di salute e affaticamento fisico come occhi stanchi, cattiva postura e scarsa attività fisica. Questi problemi possono essere evitati mantenendo abitudini sane, scegliendo mobili adatti e il monitor giusto per l'home office. Ci sono alcuni aspetti piccoli, ma cruciali da tenere sempre presenti.


Monitor ergonomici per il massimo comfort

In primo luogo, la postura è il riferimento fondamentale per modellare e vivere l'home office. Oltre a una sedia ergonomica e una scrivania abbastanza alta da permettere di mantenere sempre una posizione rilassata, anche il monitor dovrebbe avere alcune caratteristiche specifiche. Se il monitor è posizionato troppo in alto o troppo in basso, l'utente è costretto ad allungare o abbassare testa e collo per compensare l'angolo di visione sbagliato, condizione che può portare rapidamente a disagi e dolore. Quindi sarebbe meglio scegliere un monitor ergonomico che garantisca la massima libertà di movimento grazie a un supporto regolabile.

La serie P1(dal 22P1 da 21,5"/54,7 cm al 27P1 o Q27P1 da 27"/68,6 cm) e la serie 90 di monitor aziendali AOC (ad esempio, l'I2490PXQU da 23,8"/60,4 cm e il Q2790PQU o l'U2790PQU da 27"/68,6 cm) per professionisti consentono una regolazione in altezza di 130 o 150 mm, così da posizionare il display in modo che la cornice superiore del monitor si trovi all'altezza degli occhi dell'utente o appena al di sotto. Inoltre, si possono regolare inclinazione e rotazione per orientare il monitor in modo da evitare fastidiosi riflessi. È anche possibile regolare l'orientamento dello schermo per la fruizione di contenuti verticali, come documenti Word o pagine Web.


Aree di lavoro adattabili con bracci AOC

Se il tuo monitor è dotato di fori di montaggio VESA 75x75 mm o 100x100 mm, puoi usufruire delle stesse funzionalità ergonomiche grazie al braccio per monitor singolo AOC AS110D0 o per due monitor AD110D0. Questi bracci meccanici a molla pneumatica per monitor possono essere fissati alla scrivania con l'anello di tenuta in dotazione o l'attacco a morsetto, consentendo una facile regolazione manuale senza rinunciare alla stabilità. È possibile una regolazione in altezza di 320 mm con l'AS110D0 e 230 mm con l'AD110D0 ed entrambi permettono di ruotare i monitor di 360° (opzione pivot) e di inclinarli a piacimento.

Modalità LowBlue, Flicker-Free e antiriflesso per il massimo comfort visivo

Gli occhi stanchi possono essere evitati grazie ad alcune tecnologie interessanti e innovative. La modalità LowBlue sfrutta una tecnologia software intelligente per ridurre le emissioni nocive di luce blu a onde corte, mentre il rivestimento dello schermo Flicker-Free e antiriflesso contribuisce ulteriormente a ridurre l'affaticamento degli occhi.


Riposati

Infine, brevi pause regolari sono importanti per consentire al corpo di recuperare e agli occhi di riposare. Durante le pause è meglio alzarsi e camminare, respirare profondamente e fare un po' di stretching leggero per alleviare la tensione nelle aree del collo, delle spalle, delle braccia e dei fianchi.

Quindi, rinuncia alla tentazione di sdraiarti sul divano e assicurati di mantenere la postura corretta, abitudini sane ed apparecchiature ergonomiche per creare il tuo home office ideale.

Condividi questo articolo
Articolo precedente
Il monitor perfetto per tutte le cose che avresti sempre voluto fare... e finalmente hai il tempo di fare!
prossimo articolo
Diventa un riferimento per la produttività, da casa